Il portale del turismo in provincia di Salerno, scopri il territorio e prenota la tua vacanza

 NAVIGA PER:   DOVE ALLOGGIARE  - LA PROVINCIA DI SALERNO  - TEMATISMI - ITINERARI - EVENTI - MAPPE                  HOME  Welcome Page
Sei : Welcome Page / homecilento / comunicilento / sangregoriomagno /
testo su immagine
Territorio
testo su immagine
Le Zone
testo su immagine
 Cerca Cerca  
 
 Zona
 Località
 Struttura
Agenda Eventi della provincia di Salerno
<< LUGLIO  2017 >>
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

     Comune di San Gregorio Magno

Stemma del comune di San Gregorio Magno

 

Il Comune di San Gregorio Magno, sorge in provincia di Salerno nello splendido scenario del Parco Nazionale del Cilento, a pochi chilometri di distanza dal centro termale di Contursi Terme e l’area archeologica Buccino.

San Gregorio Magno è raggiungibile attraverso l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria con uscita a Sicignano degli Alburni oppure Contursi terme; in treno fino alla stazione di San Gregorio Magno.

Il Centro cilentano, che ricorda nel nome il Pontefice Benedettino Gregorio I, apparteneva in epoca romana al territorio dell’Antica Volcei, l’odierna Buccino, che grazie alla sua storia millenaria custodisce al suo interno un ricco patrimonio storico artistico culturale che la rende una meta importante del turismo archeologico nel Cilento.

Il Comune di San Gregorio Magno, che è il naturale prolungamento archeologico di Buccino, si possono ammirare resti archeologici di inestimabile valore tra cui un'area funeraria in località Taverna.

Per gli amanti del turismo religioso, da ammirare la Chiesa di Santa Maria Delle Grazie; la Cattedrale in stile romano, con navata centrale e due navate laterali, edificata sui resti di un sepolcro, che risale probabilmente alla seconda metà del I sec. d. C.

Dal punto di vista della tradizione rurale di San Gregorio Magno, da visitare le grotte cantine parzialmente scavate nella roccia, dalla facciata in muratura.

Sono piccoli antichi capolavori di ingegneria rurale, in quanto permettono la conservazione del vino a temperatura costante. La loro caratteristica consiste nell’essere raccolte in un unico tratto di strada, cui è stato dato il nome di via Bacco.

Le stesse grotte nelle quali, durante la manifestazione “Baccanalia”, è possibile degustare dell’ottimo vino cilentano, oltre ai prodotti tipici locali quali soppressata, salsiccia, prosciutto, capicollo, formaggi pecorini, patate di montagna.

Gli stessi prodotti genuini che propongono numerosi ristoranti a San Gregorio Magno.

Info Utili
Comune di San Gregorio Magno
testo su immagine