NAVIGA PER:   DOVE ALLOGGIARE  - LA PROVINCIA DI SALERNO  - TEMATISMI - ITINERARI - EVENTI - MAPPE                  HOME  Welcome Page
  • Salerno
  • Positano
  • Battistero
  • Paestum
  • Palinuro
bh_011 bh_022 bh_033 bh_044 bh_055
 
testo su immagine
 Cerca Cerca  
 
 Zona Turistica
 Località
 Struttura
Agenda Eventi della provincia di Salerno
<< NOVEMBRE  2017 >>
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30
testo su immagine
Scegli la lingua  Italiano Inglese Spagnolo  

I luoghi d'Arte in provincia di Salerno

Vai alla cartina


I luoghi d'arte in provincia di SalernoIl territorio della provincia di Salerno fa della varietà dell'offerta turistica il suo innegabile punto di forza: una terra antica, la cui storia si può leggere nei numerosi monumenti che rappresentano un vero e proprio “museo diffuso”, un'esperienza indimenticabile per i tanti turisti amanti dell'arte e della cultura.
Partendo da Salerno città, una visita è d'obbligo ai due monumenti più caratteristici: il Castello, che assunse una grande importanza nell'VII secolo con il principe longobardo Arechi II(da cui prende il nome), ed il Duomo di S. Matteo, edificio arabo-normanno che esibisce una struttura tra le più radicate del Romanico meridionale.


Monumenti sacri, questo uno dei temi conduttori anche delle opere artistiche delle splendide Costiera Cilentana e
Costiera Amalfitana.
Nel Cilento, a Padula, si potrà ammirare la Certosa di S. Lorenzo, uno dei più grandi monumenti religiosi dell’Italia meridionale ed una delle Certose più grandi del mondo.
Spostandosi in Costiera Amalfitana l'attenzione è su
Amalfi, che vanta un Duomo unico nel suo genere, che accoglie le spoglie di S. Andrea Apostolo e domina la piazza principale.
Nella città della musica, Ravello, sulla stessa piazza su cui affaccia il
Duomo, si leva la magnificente Villa Rufolo, amata dal compositore Wagner, da sempre in competizione in quanto a bellezza con l'altrettanto splendida Villa Cimbrone.
Alle spalle del mare, a Cava dei Tirreni è possibile visitare la Badia della SS. Trinità, simbolo stesso della città più volte ristrutturata nel seicento e nel settecento.
Proseguendo per le vie interne si arriva ad Angri dove è possibile visitare il Castello Doria Nocera Inferiore, dove si trova il
Palazzo Fienga, sede di numerose manifestazioni culturali.
Chiese, ville, ma anche castelli. Tra questi quello di Mercato S. Severino, quello di Agropoli e quello di Battipaglia.


testo su immagine
testo su immagine
testo su immagine
  Valid xhtml  Valid Css