NAVIGA PER:   DOVE ALLOGGIARE  - LA PROVINCIA DI SALERNO  - TEMATISMI - ITINERARI - EVENTI - MAPPE                  HOME  Welcome Page
  • SalernoDi Notte
  • Positano
  • Nocera SuperioreBattistero Paleocristiano di Santa Maria Maggiore
  • PaestumI Templi
  • PalinuroBaia del buon dormire
Salerno1 Positano2 Nocera Superiore3 Paestum4 Palinuro5
 
Sei in : Welcome Page / laprovinciadisalerno / laprovinciadisalerno /
testo su immagine
 Cerca Cerca  
 
 Zona
 Località
 Struttura
testo su immagine
Scegli la lingua  Italiano Inglese Spagnolo  

Turismo in Salerno…. Il mondo in una Provincia: una varietà di realtà paesaggistico – naturali ricche di storia, leggenda e tradizione che aspettano solo di essere visitate.


Costiera Amalfitana - veduta La parte a nord del capoluogo si divide tra la famosa Costiera Amalfitana , una delle più incantevoli mete turistiche del mondo, e il retrostante Agro nocerino sarnese il quale, rivolto verso il Vesuvio, viene bagnato dall’antico e solenne Sarno (Silarus), che lo rende la seconda zona pianeggiante insieme a quella definita propriamente Piana del Sele .

Quest’ultima, una terra fino al Novecento malsana e paludosa, è oggi zona ad elevata produttività agricola e di forte richiamo turistico, grazie soprattutto alla presenza di Paestum , un’area archeologica tra le più importanti d’Italia.


Sele riserva wwf La Piana del Sele si incunea poi tra i Monti Picentini , definiti il “serbatoio di acqua potabile” del sud Italia, ed il Cilento , zona assai vasta di grande fascino paesaggistico dove l’ambiente naturale è tra i più spettacolari ed interessanti del Sud Italia. E proprio la vocazione ambientale di tante e vaste aree della provincia di Salerno ha permesso che nel tempo molte di queste, soprattutto per la straordinaria bellezza e unicità dei paesaggi, entrassero a far parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO : riconoscimenti a livello internazionali atti a premiare una politica volta a mantenere intatto il giusto equilibrio tra valori ambientali e culturali, senza dimenticare l’esaltazione delle tradizioni.

    pagina successiva >>
testo su immagine
testo su immagine
testo su immagine