• Paestumi templi
  • PaestumI Templi
  • EboliMuseo Archeologico
  • PaestumI Templi
  • ValvaVilla d’Ayala
bh_011 bh_022 bh_033 bh_044 bh_055
 
 NAVIGA PER:   DOVE ALLOGGIARE  - LA PROVINCIA DI SALERNO  - TEMATISMI - ITINERARI - EVENTI - MAPPE                  HOME  Welcome Page
Sei : Welcome Page / homepianadelsele / fiumesele /
testo su immagine
Territorio
testo su immagine
Le Zone
testo su immagine
 Cerca Cerca  
 
 Zona
 Località
 Struttura
Agenda Eventi della provincia di Salerno
<< MAGGIO  2017 >>
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
testo su immagine
testo su immagine
  Italiano Inglese Spagnolo  

Il corso del fiume Sele

Il fiume Sele inizia il suo corso dal Monte Paflagone (contrafforte del monte Cervialto) in Irpinia,  scorrendo impetuoso sino a Calabritto, qui riceve prima la sua vena d’acqua più importante sgorgante a 420 m s.l.m. nei pressi di Caposele, attualmente quasi del tutto incanalata per alimentare il grande Acquedotto pugliese, e poi, sempre da sinistra, il fiume Temete. 

Il Sele prende a scorrere in seguito verso sud bagnando i centri di Quaglietta e Contursi Terme ricevendo presso quest'ultimo centro da sinistra il suo principale tributario: il Tanagro, che incrementa notevolmente la portata del fiume Sele. Da questa confluenza il fiume Sele rallenta la propria corsa, attraversando l'Oasi di Persano, zona di notevole attrattiva naturalistica. Presso Eboli il fiume Sele entra nell’ampia e fertile pianura detta appunto Piana del Sele

Presso Ponte Barizzo il Sele riceve l'ultimo tributario importante: il Calore Lucano. Da qui alcuni meandri guidano il Sele nel suo ultimo tratto prima di riversarsi nel Golfo di Salerno.




testo su immagine
Indietro
testo su immagine