Il portale del turismo in provincia di Salerno, scopri il territorio e prenota la tua vacanza

 NAVIGA PER:   DOVE ALLOGGIARE  - LA PROVINCIA DI SALERNO  - TEMATISMI - ITINERARI - EVENTI - MAPPE                  HOME  Welcome Page
Sei : Welcome Page / homecilento / comunicilento / casalbuono /
testo su immagine
Territorio
testo su immagine
Le Zone
testo su immagine
 Cerca Cerca  
 
 Zona
 Località
 Struttura
Agenda Eventi della provincia di Salerno
<< NOVEMBRE  2019 >>
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

     Comune di Casalbuono

Stemma del comune di Casalbuono

 


Casalbuono è un piccolo Comune del Cilento ai confini con la Basilicata e appartenente al Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
 
Il Comune di Casalbuono si raggiunge in auto percorrendo l'autostrada A3 SA-RC fino allo svincolo PadulaBuonabitacolo e percorrendo poi la SS 19.
I collegamenti ferroviari sono garantiti dalla locale stazione ferroviaria.
 
Buonabitacolo ha origini antiche: fu fondata dai profughi della stazione romana Cesariana. Le numerose invasioni e le successive distruzioni hanno fatto in modo che il Comune di Casalbuono trovasse una sua prima identità intorno all'anno Mille come casale di Montesano sulla Marcellana.

Il Comune sorge su un colle roccioso sulla sinistra dell'Alto Calore nel Vallo di Diano, immerso nel verde della natura incontaminata del Parco Nazionale del Cilento.
Tra i boschi e le rive del Fiume Calore vengono organizzate numerose attività come trekking e divertentissime escursioni.
 
Punti di interesse artistico di Casalbuono sono la  Chiesa Madre S. Maria delle Grazie del XII secolo e i ruderi del castello che fu sede dei Sanseverino e di altre famiglie nobili che si sono succedute nel tempo sul territorio.
 
Sagre e feste patronali rappresentano gli eventi che il Comune di Casalbuono organizza: sagra dei fagioli, sagra del cinghiale, estate casalbuonese, festa Patronale di Sant'Anteo, festa della Madonna della Consolazione.
 
I prodotti artigianali, tipici dell’entroterra cilentano,  sono legati alla lavorazione del legno, del ferro battuto e vimini.

Per quanto riguarda l'enogastronomia, da segnalare l’olio extra vergine di oliva, vini dei vigneti locali, pasta fatta in casa, formaggi vari che si possono degustare nei ristoranti della zona.
 
L'offerta delle strutture turistiche è legata alla presenza di bed & breakfast e  agriturismi , oltre ad altre strutture extra alberghiere che danno la possibilità ai turisti di godere di periodi di vero relax a contatto con la natura incontaminata del Parco del Cilento.

testo su immagine