Il portale del turismo in provincia di Salerno, scopri il territorio e prenota la tua vacanza

 NAVIGA PER:   DOVE ALLOGGIARE  - LA PROVINCIA DI SALERNO  - TEMATISMI - ITINERARI - EVENTI - MAPPE                  HOME  Welcome Page
Sei : Welcome Page / homecilento / comunicilento / campora /
testo su immagine
Territorio
testo su immagine
Le Zone
testo su immagine
 Cerca Cerca  
 
 Zona
 Localit√†
 Struttura
Agenda Eventi della provincia di Salerno
<< NOVEMBRE  2019 >>
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

     Comune di Campora

Stemma del comune di Campora

Campora


Campora è un Comune montano che sorge su una collina calcarea nell'alto Calore, all'interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e fa parte della Comunità Montana Zona del Calore Salernitano.
 
Il Comune di Campora è raggiungibile percorrendo l'autostrada A3 SA – RC fino all'uscita di Battipaglia; da qui bisogna proseguire per la SS 18 fino a Capaccio Scalo, poi per la SS 166 degli Alburni e infine prendere la SS 448 fino al bivio di Stio; in treno la stazione ferroviaria più vicino è quella di Vallo Scalo; in autobus numerosi sono i collegamenti di autolinee private.
 
 
Campora ha assunto in passato una funzione di controllo per via della sua posizione sui transiti tra Vallo della Lucania e il Vallo di Diano.
Il suo territorio è ricco di risorse naturali come corsi idrici, tra i quali spiccano i fiumi Trenico e Torno, e aree boschive.

I boschi in questione sono: Bosco Monagna, 400 ettari di piante ad alto fusto, soprattutto cerro; Bosco Mangini, 100 ettari di castagno e ontano; la Tempra Piana, 75 ettari di pini. Tra questi boschi dimorano specie animali diverse, come lupo, cinghiale, volpe, riccio, tasso.
 
Il Comune di Campora è diventata meta per numerose escursioni: sono presenti infatti alcuni sentieri da percorrere, quali Fonte di Nisio – Fonte della Fratta e Fonte della Fratta – Grave di Vesalo, dove poter godere di una natura incontaminata e di una salubre acqua di montagna.
 
Dal punto di vista artistico il Comune cilentano possiede edifici religiosi di diverse epoche: la Chiesa di San Nicola di Bari, risalente al 1660; la Chiesa della Madonna della Neve risalente al 1779; la chiesa dell'Annunziata risalente al 1700.

Per quanto riguarda gli eventi il Comune organizza la sagra dello sparo al prosciutto, dove bisogna centrare il prosciutto con un colpo di fucile; sagra dei prodotti tipici; festa del santo patrono S. Nicola di Bari.
 
I prodotti tipici sono rappresentati dall'olio cilentano, poiché diffusa è la coltura dell'ulivo, ma anche  formaggi e vino.
 
Bed & breakfast e agriturismi sono a disposizione di quanti desiderassero trascorrere giornate all'insegna della natura più incontaminata in queste terre del Cilento.
 
Info utili :
Comune di Campora 
testo su immagine